Il sistema italiano di istruzione superiore

Il sistema italiano di istruzione superiore è un sistema binario, suddiviso in due grandi settori o comparti, istituzionalmente e funzionalmente distinti: il settore universitario e il settore dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica, detto sinteticamente settore AFAM.


Il settore universitario

Il settore universitario italiano è composto da istituti d’istruzione superiore suddivise in:

  • università statali;
  • università non statali legalmente riconosciute;
  • università telematiche;
  • scuole o istituti superiori ad ordinamento speciale.


L’elenco delle istituzioni universitarie è consultabile al sito internet http://cercauniversita.cineca.it.

Sul sito UNIVERSITALY è disponibile un ulteriore elenco delle istituzioni universitarie: http://www.universitaly.it/index.php/maps/.


Il sistema universitario italiano è articolato su tre cicli: ad ogni ciclo corrispondono determinati titoli accademici che consentono di proseguire negli studi, di accedere ai concorsi pubblici e l’ingresso al mondo del lavoro e delle professioni (diagramma del sistema universitario).


I corsi di studio universitari sono strutturati in crediti. Al credito formativo universitario (CFU) corrispondono normalmente 25 ore di lavoro dello studente, ivi compreso lo studio individuale. La quantità media di lavoro accademico svolto in un anno da uno studente a tempo pieno è convenzionalmente fissata in 60 CFU. Il sistema dei CFU è equivalente al sistema ECTS.


I corsi di studio di Laurea e di Laurea Magistrale che condividono obiettivi e attività formative sono raggruppati in “classi” (classi dei corsi di studio). I contenuti formativi di ciascun corso di studio sono fissati autonomamente dalle singole università: esse devono obbligatoriamente inserire alcune attività formative (ed il corrispondente numero di crediti) determinate a livello nazionale. Tali requisiti sono stabiliti in relazione a ciascuna classe. I titoli di una stessa classe hanno lo stesso valore legale.


Le qualifiche universitarie conferiscono al possessore differenti titoli accademici: la Laurea dà diritto alla qualifica accademica di “Dottore”; la Laurea Magistrale dà diritto a quella di “Dottore magistrale”; il Dottorato di Ricerca conferisce il titolo di “Dottore di ricerca” o “PhD”.


Le università italiane possono istituire corsi di studio congiunti in cooperazione con altre università, italiane ed estere, al termine dei quali sono rilasciati titoli congiunti o titoli doppi/multipli.


Per maggiori informazioni sui titoli del sistema universitario si consulti la sezione Qualifiche del sistema universitario o si visiti il sito del Quadro dei titoli italiani - QTI.


Il settore AFAM

Il settore non universitario italiano è composto in prevalenza dalle istituzioni dell’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM).


Le istituzioni dell’AFAM sono suddivise in:

  • Accademie di belle arti statali;
  • Accademie di belle arti legalmente riconosciute;
  • Istituti superiori per le industrie artistiche (ISIA);
  • Conservatori di musica;
  • Istituti superiori di studi musicali;
  • Accademia nazionale di danza;
  • Accademia nazionale di arte drammatica.


Le istituzioni dell’AFAM svolgono attività di formazione, produzione e ricerca in campo artistico nei settori delle arti visive, musicali, coreutiche, drammatiche e del design.


L’elenco completo delle istituzioni dell’AFAM è consultabile al sito internet http://www.afam.miur.it/argomenti/istituzioni.aspx.


Sul sito UNIVERSITALY è disponibile un ulteriore elenco delle istituzioni AFAM: http://www.universitaly.it/index.php/maps/.


Il sistema dell’AFAM è articolato su tre cicli: ad ogni ciclo corrispondono determinati titoli che consentono di proseguire negli studi, di accedere ai concorsi pubblici e l’ingresso al mondo del lavoro e delle professioni in questo settore (diagramma del sistema AFAM).


I corsi di studio sono strutturati in crediti. Al credito formativo accademico (CFA) corrispondono normalmente 25 ore di lavoro dello studente, ivi compreso lo studio individuale. La quantità media di lavoro svolto in un anno da uno studente a tempo pieno è convenzionalmente fissata in 60 CFA. Il sistema dei CFA è equivalente al sistema ECTS.


Le istituzioni AFAM possono istituire corsi di studio congiunti in cooperazione con altre istituzioni, italiane ed estere, al termine dei quali sono rilasciati titoli congiunti o titoli doppi/multipli.


Per maggiori informazioni sui titoli del sistema AFAM si consulti la sezione Qualifiche del sistema AFAM o si visiti il sito del Quadro dei titoli italiani - QTI.

Progetti in evidenza
Servizi