Riconoscimento dei titoli italiani all'estero

Le procedure di riconoscimento dei titoli e delle qualifiche italiane all’estero e la documentazione richiesta per ottenere tale riconoscimento dipendono dalle regole e dalla legislazione specifica del paese dove si intende ottenere tale riconoscimento.


Pertanto non esiste alcuna forma di riconoscimento sovranazionale o automatico tra differenti paesi. Anche nel caso di accordi bilaterali o multilaterali riferiti al riconoscimento, si dovrà sempre sottoporre una richiesta di riconoscimento o passare tramite una procedura valutativa nel sistema estero.

Ciò vale anche all’interno dei paesi dell’Unione europea, tenuto conto che tale materia è demandata alla competenza di ogni singolo Stato.


In tutti i casi di riconoscimento, la documentazione da presentare è definita dall’autorità estera competente. Per questo si dovrà verificare:


- a quale ufficio porre la domanda;

- quali documenti sono necessari;

- la procedura di riconoscimento più adeguata.


Ogni paese ha uffici specifici preposti all’esame della domanda per il riconoscimento del titolo di studio. Sarebbe impossibile fornire in queste pagine un elenco esaustivo di tutte le autorità competenti.


In alcuni paesi esistono Centri nazionali di informazione sul riconoscimento dei titoli di studio. Chi è interessato a veder riconosciuti all’estero i propri titoli potrà rivolgersi direttamente al centro d’informazione nel paese in cui intende trasferirsi per studio o lavoro: in questo modo otterrà le informazioni necessarie sulle opportunità di riconoscimento e sulle procedure previste.


I Centri di informazione più strutturati si riferiscono ai 55 paesi aderenti alle reti ENIC-NARIC: sul sito http://www.enic-naric.net/country-pages.aspx potrete trovare l’elenco di tali paesi e i relativi Centri di informazione.


Sempre sul sito ENIC-NARIC, sono riportate informazioni sulle autorità di ogni paese al mondo che si occupano di istruzione e formazione superiore, suddivise per Regioni dell’UNESCO: Africa, Paesi arabi, Asia e Pacifico, Europa e Nord America, Latino America e Caraibi, Paesi del Mediterraneo.


Si consiglia di contattare la rappresentanza diplomatica in Italia del paese dove si intende ottenere il riconoscimento del titolo al fine di verificare la specifica legislazione nazionale e l’ente estero di riferimento preposto per tali procedure.


Uno strumento utile al fine di presentare al meglio le caratteristiche di ogni titolo di studio italiano di istruzione superiore è il Quadro dei titoli italiani – QTI.


Il CIMEA ha inoltre attivato un servizio di certificazione di titoli italiani - Credential Information Service - che risponde all'esigenza di rendere sempre più comprensibili e riconoscibili le qualifiche italiane all'interno del panorama internazionale.


Nella sezione del sito CIMEA relativa al Sistema italiano di istruzione superiore, sono disponibili tutte le informazioni utili al fine di comprendere le caratteristiche del sistema italiano.

Progetti in evidenza
Servizi