Lingua

Riconoscimento delle qualifiche

#NARIC - Developing and maintaining the ENIC-NARIC website

Sviluppare, gestire e mantenere il sito congiunto delle reti ENIC e NARIC, sito internet che raggruppa le informazioni dei centri ENIC e NARIC dei 55 paesi afferenti alla Regione Europa – Nord America dell’UNESCO, supervisionato dalla Commissione Europea, dal Consiglio d’Europa e dall’UNESCO. Il progetto #NARIC è stato la continuazione dei precedenti progetti ENIC-NARIC WEB e MEETWEB. Il progetto è stato ideato e coordinato da CIMEA, che gestisce il sito ENIC-NARIC dal 2012.

(maggiori dettagli)


@NARIC - Supporting the ENIC-NARIC Social Media and Communication Strategy

Sviluppare, gestire e mantenere il sito congiunto delle reti ENIC e NARIC, sito internet che raggruppa le informazioni dei centri ENIC e NARIC dei 55 paesi afferenti alla Regione Europa - Nord America dell’UNESCO, supervisionato dalla Commissione Europea, dal Consiglio d’Europa e dall’UNESCO. Il progetto ha avuto anche l'obiettivo di supportare una strategia di comunicazione condivisa dai centri ENIC-NARIC per assicurarne la visibilità e per poter raggiungere tutti gli enti che operano a vario titolo nel settore della formazione superiore. Il progetto è stato ideato e coordinato da CIMEA.

(maggiori dettagli)


AR25 – Automatic Recognition in the EEA, 2025

Promuovere e implementare la Raccomandazione del Consiglio sulla promozione del riconoscimento automatico dei titoli dell’istruzione superiore, della formazione secondaria superiore e dei risultati dei periodi di studio all’estero. AR25 intende supportare il riconoscimento dei periodi di studio dell’istruzione secondaria superiore attraverso la mappatura degli accordi nazionali sul tema del riconoscimento. Inoltre, il progetto mira a consolidare le competenze fra le istituzioni nel campo della valutazione delle micro-credential.


AdReN - Automatic Recognition In the Adriatic Region

Supportare il raggiungimento degli obiettivi dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore, attraverso l’implementazione del riconoscimento automatico nei paesi della regione adriatica. AdReN ha avuto l’obiettivo di realizzare una tabella di comparabilità dei titoli pre-Bologna e Bologna nei diversi paesi partner, insieme a uno studio comparativo dei diversi sistemi di formazione nella regione. Il segretariato del network, stabilito presso l’Università Iuav di Venezia, garantisce al progetto di restare operativo anche a seguito della sua formale conclusione.

(maggiori dettagli)


AR-Net - Automatic Recognition in the Networks in 2020

Sviluppare e promuovere strumenti che supportino il riconoscimento automatico all’interno dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore. AR-Net ha contribuito effettivamente all'implementazione del riconoscimento automatico nei centri ENIC-NARIC sotto diversi punti di vista, proponendo raccomandazioni, producendo un Policy Paper circa la portabilità delle decisioni di riconoscimento, aggiornando e promuovendo gli strumenti di riconoscimento esistenti: i manuali EAR-HEI e EAR e la piattaforma STREAM, rafforzando il settore di quality assurance all'interno delle reti ENIC-NARIC. CIMEA è stato partner del progetto e ha partecipato allo sviluppo delle singole attività e dei risultati finali.

(maggiori dettagli)


ARAQUA – Road to Automatic Recognition of Higher Education Access Qualifications

Facilitare il riconoscimento automatico dei titoli per l’accesso alla formazione superiore fra i paesi partner, attraverso la mappatura e il tracciamento delle qualifiche a livello nazionale, finalizzato allo sviluppo di raccomandazioni rivolte ai centri ENIC-NARIC e alle istituzioni della formazione superiore.

(maggiori dettagli)


ARENA - Refugees and Recognition – Toolkit 3

Naturale proseguimento dei progetti Refugees & Recognition e REACT, ARENA è intervenuto sul miglioramento delle pratiche di riconoscimento dei titoli dei rifugiati, a partire dall’aggiornamento e adattamento di quelle già esistenti su altri contesti nazionali. La pubblicazione di nuovi Refugees country briefings ha soddisfatto i bisogni informativi dei centri nazionali per il riconoscimento e delle istituzioni di formazione superiore. Particolare attenzione è stata riposta sulla prassi italiana e sull’utilizzo dell’EQPR come documento a supporto dell’accesso dei rifugiati alle università specialmente in caso di scarsa documentazione.

(maggiori dettagli)


CIME-A-TeaM - CIMEA against the mills - How to spot and counter diploma mills

CIME-A-Team ha avuto l’obiettivo di pubblicare la guida in lingua inglese dedicata al fenomeno delle cosiddette Diploma Mills (Fabbriche di titoli), comprensiva di 50 esempi concreti di istituzioni operanti in tale settore. CIMEA ha ideato e coordinato il progetto.

(maggiori dettagli


CIMEA-MaCLaude: Magna cum Laude - Worldwide Database on university grading systems

CIMEA-MaClaude ha avuto l’obiettivo di realizzare la banca dati dei differenti sistemi di votazione in ambito accademico vigenti in 100 Paesi, perlopiù riferiti a sistemi non europei e la pubblicazione di una guida in lingua inglese con informazioni sui sistemi di votazione e sui sistemi di conversione dei voti. CIMEA ha ideato e coordinato il progetto.

(maggiori dettagli)


DigiLink – Advancing digital solutions in recognition data sharing

Supportare le reti ENIC-NARIC nello sviluppo di strategie di digitalizzazione per la condivisione di informazioni sul riconoscimento. Il progetto mira a identificare i requisiti minimi a livello semantico e tecnico per gli attestati di riconoscimento dei centri ENIC-NARIC e raccoglierli per la creazione di un European Digital Credentials for Learning (EDC) standardizzato. I risultati saranno presentati in una guida pratica per le reti. DigiLink, inoltre, si propone di individuare opportunità di integrazione fra i sistemi di informazioni dei centri ENIC-NARIC e le rispettive procedure di ammissione all’istruzione secondaria.


DigiNet – Digital innovations in credential evaluation and the networks

Il progetto Digital Innovations in Credential Evaluation and the Networks (DigiNet) ha contribuito all'implementazione di strategie di digitalizzazione efficienti e trasparenti per la valutazione dei titoli. Questo renderà le pratiche di riconoscimento più veloci e coerenti, favorendo il riconoscimento automatico con meno documentazione da parte dei richiedenti.

(maggiori dettagli)


DigiRec - Connecting digital exchange of student data to recognition

Supportare la mobilità all’interno dello spazio europeo dell’istruzione superiore connettendo lo sviluppo digitale alla velocità delle procedure di riconoscimento dei titoli degli studenti internazionali. DigiRec ha esplorato la connessione tra digitalizzazione e riconoscimento, creando consapevolezza circa il possibile impatto della digitalizzazione sulle procedure di riconoscimento e contribuendo allo sviluppo di una visione condivisa. I risultati di DigiRec e, in particolare, il White Paper sulla relazione tra scambio digitale dei dati degli studenti e riconoscimento, possono aiutare le reti ENIC-NARIC e i singoli centri a sviluppare una politica su questa tema. CIMEA è stato partner del progetto e ha partecipato allo sviluppo delle singole attività e dei risultati finali.

(maggiori dettagli)


EBSI-VECTOR – EBSI enabled VErifiable Credentials & Trusted Organisations Registries

Implementare e ampliare le capacità di European Blockchain Services Infrastructure (EBSI), attraverso la semplificazione dei processi di verifica e il perfezionamento dell'identità decentralizzata delle persone giuridiche, in merito all’utilizzo dei servizi di blockchain.

(maggiori dettagli)


EQPR - European Qualifications Passport for Refugees

Il progetto ha durata triennale e si svolge presso le istituzioni della formazione superiore con il coordinamento di CIMEA. La cooperazione con le istituzioni della formazione superiore è stata fortemente voluta in quanto l’European Qualifications Passport for Refugees, che viene rilasciato in caso di valutazione positiva, è uno strumento che può essere utilizzato per l’accesso alla formazione superiore dei rifugiati che abbiano conseguito un titolo ma non abbiano tutta la documentazione sufficiente a dimostrarlo.

I partner di progetto sono ora i centri ENIC di Italia, Armenia, Canada, Francia, Germania, Grecia, Norvegia, Paesi Bassi e Regno Unito.

Nel 2018 il progetto EQPR, ideato dal Consiglio d’Europa e cominciato in Grecia nel 2016, è stato adattato al contesto italiano e finanziato del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

(maggiori dettagli)


EQUAL – European Qualifications – Refugees and Recognition 4

Naturale proseguimento dei progetti Toolkit, REACT e ARENA, il progetto supporta le reti NARIC nella creazione di procedure di riconoscimento sostenibili allineate con le legislazioni e le pratiche di ammissione nazionali.

L’obiettivo è di consolidare le competenze delle autorità competenti al riconoscimento attraverso corsi di formazione e attività di mentoring, nei paesi partner (Polonia, Lituania e Romania).

(maggiori dettagli)


EU-MTR - Enhancing the use of mobility tools for recognition

Aumentare la conoscenza e l’utilizzo degli strumenti di trasparenza utili durante le procedure di riconoscimento e valutazione delle qualifiche, come il Quadro europeo dei titoli, i documenti Europass, il Diploma Supplement e il sistema ECTS. CIMEA è stato partner del progetto e ha partecipato allo sviluppo delle singole attività e dei risultati finali.


FAIR - Focus on Automatic Institutional Recognition

Verificare le procedure e le metodologie di riconoscimento attuate in 23 istituzioni della formazione superiore di sei paesi europei, al fine di analizzare e incentivare le politiche di “riconoscimento automatico” tra i paesi aderenti allo Spazio europeo dell’istruzione superiore e di produrre linee guida finali utili a tali scopi. CIMEA è stato partner del progetto e ha partecipato allo sviluppo delle singole attività e dei risultati finali.

(maggiori dettagli)


FRAUDOC - Guidelines on Diploma Mills and Document Fraud for Credential Evaluators

Realizzare due manuali in lingua inglese: uno dedicato ai valutatori di titoli in merito al fenomeno delle Diploma Mills (Fabbriche di titoli), l’altro dedicato ai soli centri ENIC-NARIC e riferito alla contraffazione di titoli, alle tecniche e agli strumenti utilizzati in questo ambito e agli strumenti di verifica della veridicità dei titoli. Entrambe le pubblicazioni sono state corredate da esempi concreti di qualifiche e istituzioni. CIMEA ha ideato e coordinato il progetto.

(maggiori dettagli)


FraudSCAN - False Records, Altered University Diploma Samples Collection and Alert for NARICs

Creare due nuovi strumenti per contrastare l’utilizzo di titoli fraudolenti:

  • Un database di titoli fraudolenti: questo strumento raccoglie le scansioni dei titoli fraudolenti ricevuti dai centri ENIC-NARIC, permettendo ai credential evaluators di comparare titoli fraudolenti con quelli autentici.
  • Linee guida per stabilire un Meccanismo di Allarme tra i centri ENIC-NARIC.

CIMEA ha ideato e coordinato il progetto.

(maggiori dettagli)


FraudS+ - False Records, Altered Diploma and Diploma Mills Qualifications Collection

Ampliare il database esistente FraudSCAN contenente titoli fraudolenti. Il progetto ha previsto il coinvolgimento degli studenti. Attraverso questionari indirizzati ad associazioni studentesche, è stata svolta un’analisi sulla conoscenza del fenomeno al fine di progettare strumenti utili per la promozione della lotta alla frode in ambito accademico. FraudS+ ha promosso il dialogo sul tema dei titoli accademici fraudolenti anche con decisori politici, istituzioni dell’istruzione superiore e stakeholders rilevanti.

(maggiori dettagli)


I-AR – Implementation of automatic recognition in the networks

Il progetto I-AR si pone come obiettivo quello di sostenere il processo di implementazione del riconoscimento automatico all’interno delle reti ENIC-NARIC, principalmente attraverso l’aggiornamento del Manuale EAR e la revisione delle procedure dei centri ENIC-NARIC sulla base delle buone pratiche già esistenti. Un approccio pratico verrà utilizzato al fine di offrire un supporto concreto agli stakeholders nell’ambito, ed in particolar modo alle istituzioni della formazione superiore.

(maggiori dettagli)


I-COMPLY – Implementation of LRC COMPLIant recognition practices in the EHEA

Il progetto Implementation of LRC Compliant Practices in the EHEA (I-Comply) ha avuto come obiettivo quello di migliorare la conformità attraverso il rafforzamento delle strutture di riconoscimento nazionali e istituzionali alla Convenzione di Lisbona sul Riconoscimento. Sono state inoltre organizzate tre attività di Peer Learning per la condivisione di buone prassi sui temi del riconoscimento, del riconoscimento automatico e dell'accesso all'istruzione superiore per i rifugiati.

(maggiori dettagli)


MAReN – Mediterranean Automatic Recognition Network

A partire dall’esperienza del progetto AdReN, MAReN ha come principale obiettivo l’attuazione della Raccomandazione del Consiglio sulla promozione del riconoscimento automatico dei titoli dell’istruzione superiore, della formazione secondaria superiore e dei risultati dei periodi di studio all’estero nei paesi della regione Mediterranea. MAReN mira a creare una rete fra i centri ENIC-NARIC dei paesi interessati, sviluppare strumenti di supporto al lavoro quotidiano dei credential evaluators e promuovere sinergie con altre iniziative relative al riconoscimento automatico.


MARTe – A technological approach to micro-credentials

Supportare e promuovere gli obiettivi dell’European Education Area e l’applicazione del concetto di riconoscimento automatico. Il progetto intende esplorare le possibili applicazioni del riconoscimento automatico alle micro-credential, attraverso l’utilizzo della tecnologia text mining ai risultati di apprendimento. Il progetto prevede una fase pilota in cui sperimentare lo sviluppo, il rilascio e il riconoscimento di una micro-credential erogata da un ente non tradizionale.

(maggiori dettagli)


Q-ENTRY - International Database on Higher Education Entry Qualifications

Creare un database online con la lista dei titoli finali di scuola secondaria superiore e, più in generale, con le qualifiche che consentono l’accesso alla formazione superiore nel sistema di riferimento. Il database è pubblico e ha reso disponibile, in un format standardizzato, tutte le informazioni pertinenti sui titoli di scuola secondaria superiore che consentono l'accesso alla formazione superiore nel sistema di riferimento, forniti dalle autorità nazionali competenti in materia. CIMEA ha ideato e coordinato il progetto.

(maggiori dettagli)


qENTRY+ - International Database on Higher Education Entry Qualifications

Perfezionare il database esistente Q-ENTRY per il riconoscimento automatico dei titoli per l’accesso alla formazione superiore. L’obiettivo di qENTRY+ è stato quello di implementare ulteriormente il database sia da un punto di vista geografico che quantitativo dei dati raccolti, insieme alla diffusione dello stesso database come strumento per la promozione del riconoscimento automatico per l’accesso ad istituzioni universitarie. È stata inoltre sviluppata una pubblicazione sulle pratiche di riconoscimento automatico per l’accesso alla formazione superiore nei paesi partner.

(maggiori dettagli)


REACT - Refugees and Recognition

Naturale proseguimento del progetto Erasmus+ "Refugees and Recognition", che ha sviluppato un approccio metodologico comune al riconoscimento delle qualifiche dei rifugiati. Portando avanti ulteriormente il lavoro in questo settore, il progetto REACT ha sviluppato e testato questa metodologia nei principali paesi che accolgono rifugiati, in cooperazione con istituzioni della formazione superiore. L'obiettivo è stato quello di stabilire un approccio più efficiente e coerente al riconoscimento delle qualifiche dei rifugiati in Europa. CIMEA è stato partner del progetto e ha partecipato allo sviluppo delle singole attività e dei risultati finali.

(maggiori dettagli)


Recognition of Refugees Qualifications. A pilot project

Implementare e testare sul campo delle metodologie per ricostruire il percorso accademico e le competenze dei rifugiati presenti nei campi profughi, anche in presenza di scarsa o insufficiente documentazione, e in particolare il Qualifications Passport for Refugees. Il progetto, avviato a novembre 2016 e guidato dal Consiglio d'Europa, ha visto come partner il Ministero dell'Istruzione, della Ricerca e degli Affari Religiosi greco, e i centri NARIC di 4 paesi europei: il CIMEA (Italia), il NOKUT (Norvegia), lo UK NARIC e il DOATAP (Grecia), con il coinvolgimento dell'UNHCR.

(maggiori dettagli)


Refugees & Recognition: Toolkit for recognition of higher education for refugees, displaced persons and persons in refugee-like situation

Realizzare strumenti utili al fine del riconoscimento di titoli di studio in possesso di rifugiati che non dispongono della documentazione relativa ai titoli posseduti al fine di accedere alle procedure di riconoscimento. CIMEA è stato partner del progetto e ha partecipato allo sviluppo delle singole attività e dei risultati finali.

(maggiori dettagli)


SCAN-D & SCAN-D2 - Samples & Copies of Academic National Diplomas

Sviluppare una banca dati con gli esempi di certificazioni accademiche (diplomi, certificati degli esami, certificazioni, ecc.) rilasciate dagli atenei dei 24 paesi partecipanti al progetto, per un totale di oltre 4.000 esempi di qualifiche collezionate: l’accesso alla banca dati è riservato ai centri ENIC-NARIC. CIMEA ha ideato e coordinato il progetto.

(maggiori dettagli)


SeARch ENGINE - Strengthening Educational and AwaReness Campaign in Automatic Recognition for Higher Education Institutions – Engage – Inform – Implement

Migliorare la consapevolezza e la conoscenza sul tema del riconoscimento automatico, non solo tra le istituzioni della formazione superiore, ma anche tra gli studenti dei paesi facenti parte dell’European Education Area (EEA). Per il raggiungimento di questo fine, è stato realizzato un ciclo di seminari e webinar informativi rivolti a istituzioni, decisori politici e altri stakeholder nell’ambito. Questi sono stati inoltre registrati e resi accessibili su internet per consentire un’ampia consultazione.

(maggiori dettagli)


SQUARE - 'System of Quality Assurance for the Recognition Networks'

Sviluppare un sistema di valutazione della qualità delle attività svolte dai centri ENIC-NARIC al fine di verificare l’aderenza delle proprie procedure ai criteri della Convenzione di Lisbona e di segnalare le buone pratiche sviluppate dai singoli centri. CIMEA ha partecipato allo sviluppo delle singole attività e dei risultati finali.

(maggiori dettagli)


STREAM - Streamlining Institutional Recognition: a training platform for admissions officers

Sviluppare una piattaforma e realizzare un corso online dedicato ai valutatori di titoli delle istituzioni della formazione superiore, in linea con le pratiche indicate dall’EAR-HEI Manual, strumento ufficiale del Processo di Bologna sviluppato dal centro EP-NUFFIC. CIMEA è stato partner del progetto e ha partecipato allo sviluppo delle singole attività e dei risultati finali.

(maggiori dettagli)


Supporting an efficient national mechanism of recognition of refugees’ qualifications

Sostenere l’implementazione di un meccanismo nazionale di riconoscimento delle qualifiche dei rifugiati con scarsa o assente documentazione, estendendo l’utilizzo della metodologia dello European Qualification Passport for Refugees (EQPR) e dell’UNESCO Qualifications Passport (UQP) all’ambito dell’amministrazione pubblica. Il progetto mira a sviluppare e implementare riforme in Italia volte a una piena inclusione professionale e sociale dei rifugiati, per incoraggiare investimenti ed incrementare la competitività.


TST – Supporting and enhancing the role of ENIC-NARICs

Migliorare la qualità e l’efficacia della rete NARIC attraverso il supporto di una segreteria tecnica che favorisca il lavoro e lo scambio di informazioni tra tutti gli stakeholders coinvolti. Attraverso la facilitazione del lavoro delle reti ENIC-NARIC il progetto ha supportato anche la promozione del riconoscimento automatico dei titoli dell’istruzione superiore, della formazione secondaria superiore e dei risultati dei periodi di studi all’estero.


TST2 – Supporting the ENIC-NARICs

Naturale proseguimento del progetto TST, TST2 garantisce il miglioramento della qualità delle reti ENIC-NARIC, attraverso attività di training, peer review e networking, massimizzando la diffusione degli strumenti già a disposizione per supportare il riconoscimento delle qualifiche.

progetti in evidenza